News


Seminario
...

 

Software

 

AMBIENTI VIRTUALI IMMERSIVI AUDIO/VIDEO E SPAZIALIZZAZIONE 3D
Gli ambienti virtuali trovano applicazioni in diversi settori. Questi
ambienti possono essere utilizzati in maniera proficua anche per lo
studio e l'esplorazione dei sistemi complessi, poiché consentono una
interazione di tipo multimodale che combina, simultaneamente, la
visualizzazione e l'ascolto dei suoni e delle musiche, generate dai
diversi sistemi dinamici presi in esame.

 


Attualmente il sistema è realizzato impiegando Audioscape (http://www.audioscape.org), un framework per la creazione di ambienti virtuali immersivi audio/video, che consente di simulare la propagazione del suono in 3D.


Per realizzare la spazializzazione del suono esistono diverse tecniche. È possibile, ad esempio, utilizzare un sistema di riproduzione del suono costituito da otto altoparlanti, disposti ai vertici di un cubo. All'interno dello spazio delimitato da questo cubo, si può simulare la posizione e lo spostamento di una o più sorgenti sonore.
 

MODELLAZIONE DI ESPRESSIONI FACCIALI TRAMITE SOFTWARE Face3D
Il sistema di authoring “Face3D” è in grado di: 1) modellare volti tridimensionali (da immagini, fotografie, ecc.), 2) animare i modelli e sincronizzare le espressioni facciali con file audio preregistrati, 3) realizzare un filmato della performance, anche utilizzando più agenti. La modellazione è possibile grazie ad un volto 3D parametrizzato; il movimento dei vertici di tale volto corrispondono all’azione dei muscoli individuati e descritti nel sistema FACS di Ekman e Friesen (1978).
 

CHAOS EXPLORER

Il software Chaos Explorer permette di implementare suoni e/o musiche sul proprio personal computer. In particolare, esso consente la realizzazione illimitata di artefatti digitali altamente creativi: in quanto basato su sistemi caotici, piccoli cambiamenti nelle condizioni iniziali producono macro-cambiamenti nel prodotto finale (nel sistema è possibile cambiare tutti i livelli della composizione musicale quali note, strumenti, chiavi, ecc.). Attraverso pochi e semplici passaggi, infatti, gli utenti possono modificare forme 3D che rappresentano manifestazioni del Caos (chiamate attrattori) attraverso uno slider a forma di stella. La modifica dei parametri di controllo produce una variazione nella configurazione dell’attrattore e di conseguenza diverse melodie. Inoltre, l’utente ha anche la possibilità di interagire interattivamente con il sistema mediante una tastiera musicale e quindi integrare la melodia generata dagli attrattori con le note musicali che preferisce. 
Download